3798 visitatori in 24 ore
 106 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Antonio Biancolillo

Antonio Biancolillo

Vivo a Trani, una città fantastica, la perla della Puglia. Alle spalle una continua lotta cercando di vivere la vita in ogni istante che mi viene regalato. Ho scoperto la gioia e la passione di fermare le sensazioni della mia anima e del mio osservare... con le parole dettate dal mio pensiero.
Un ... (continua)


La sua poesia preferita:
Lì va la sera
Lì va la sera
agitando la sua ombra

forma perfetta senza amante
come acqua della notte
che scorre sicura nel suo letto ...

angoli e curve
dentro gli argini silenziosi
del tuo nome ...

senza mai chiedere al buio
la strada che non...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Quella che sei
...e rimango
sì, rimango lì

a devozione di quella che sei

ormai il nulla
disteso sulle mie labbra

di...  leggi...

Se tu mi chiamassi
Ah, se tu mi chiamassi
attraverso i miei specchi

se mi chiamassi
al di là dell’azzurro...

però tu sei già il tuo oltre
nel fondo della tua voce

inconfutabile certezza
che tocca note di un lamento
che conosco

il tormento
di un solo...  leggi...

I baci delle labbra
I baci delle labbra
oscura felicità del sogno

lì a fianco e così chiaro
nella sua verità della notte...

ostinata penombra

oltre lo spazio...  leggi...

Canto de aurora
Silencio
entre los colores del jardín

pétalos aterciopelados
cambiando el perfume del aire

y tu roció
deslizándose como canto de aurora
en el camino del cielo.

Canto d’aurora

Silenzio
tra i colori del giardino

petali di velluto...  leggi...

E mi tieni la mano
Tra le mani quel mondo tuo

passaggi inesplorati ancora
immersi nella nebbia
e passi bagnati nella notte.

Mi cullo nelle tue ombre

guardando il silenzio del cielo
sulle parole che aspetto
quando la luna non tarda più.

Tutto vuole essere...  leggi...

Incoscienza
Ricordo quello spazio così grande
quando aspettavo i passi delle attese

come favola lo attraversavo
sicuro sempre della speranza
del solito lieto fine.

Non stendevo mai la mia esperienza
e la ragione dei miei occhi

non ho mai bevuto il...  leggi...

Tra noi
Tra noi
solo quell’aria così vicina...

la tua ombra
lo spessore più grande
sulla distanza di un bacio

limite ultimo
che attende la sua materia...

il bordo di quelle labbra
dentro la misura
che non finisce mai

nel timore...  leggi...

Assurde complicità
Passeggio con i tuoi versi

sfogliando
pagine di un diario

scritto nella...  leggi...

Ora restami accanto
In silenzio sei arrivata
come scivolano le barche
con la vela tesa del tuo vento
sul mare fermo di quest’alba nuova.

Non ti avevo chiamata
perché non ricordo la mia voce
l’amore e le sue vie
il suo ventre caldo.

Ora restami accanto...  leggi...

Dove stai di te
Il nostro furtivo
fugace contatto
un succo di follia
al sapor d’amore
poggiato sopra un tavolo
pieno di nulla

e averti solo negli estremi
dove stai di te
a scrivere passioni
in lontananza
trovata lì per caso
in quel giorno

quel tempo
che...  leggi...

Pensiero di te
Mi chiedo
se domani è quello giusto
tra mille notti imbevute di perché
esausto
nel non sapere come desistere

trascinando alla disfatta
l’ordine di un destino

in continuo cambiamento
e senza mutare mai veramente
in questo bizzarro moto
che...  leggi...

Antonio Biancolillo

Antonio Biancolillo
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Lì va la sera (03/07/2011)

La prima poesia pubblicata:
 
Sapori intimi (06/07/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Tu sei troppo vero (02/04/2019)

Antonio Biancolillo vi consiglia:
 Al di là dell’apparenza (26/01/2012)
 Pensiero di te (18/02/2010)
 Assurde complicità (18/04/2011)

La poesia più letta:
 
Ti aspetterò (29/09/2009, 26952 letture)

Antonio Biancolillo ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Antonio Biancolillo!

Leggi i segnalibri pubblici di Antonio Biancolillo

Leggi i 11115 commenti di Antonio Biancolillo


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 05/03/2018 al 11/03/2018.
 settimana dal 15/05/2017 al 21/05/2017.
 settimana dal 12/10/2015 al 18/10/2015.
 settimana dal 11/08/2009 al 17/08/2009.

Autore del mese
 il mese 01/12/2016
 il mese 01/05/2012

Antonio Biancolillo
ti consiglia questi autori:
 Arelys Agostini
 Ventola raffaele
 Alberto De Matteis
 Rosanna Peruzzi

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Antonio Biancolillo? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Antonio Biancolillo in rete:
Invia un messaggio privato a Antonio Biancolillo.


Antonio Biancolillo pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

I misteri della jungla nera

"I misteri della jungla nera" è il primo romanzo del ciclo indo-malese. La vicenda è ambientata in un'India di (leggi...)
€ 0,99


Antonio Biancolillo

Tacita pioggia scura

Sociale
Quella nube...
fuoco di bombe su infanzie sbriciolate
mentre la tacita pioggia scura

come braccio da semina

penetra sull’aria dei giorni
fatta di zolfo e di piombo...
cancellando sogni e speranze.

Senz’acqua né grandine
quel rumore di nuvole

solo alberi squarciati
e svanite ombre al riparo del sole
dentro quel vento tagliente che brucia la carne.

E tra le macerie...
quella palla impregnata di sangue e violenza
diventata troppo pesante da spostare

immobile nella sua falsa attesa.

Dove sono gli altri, dove sono i miei giochi...
perché non sentite il mio spavento di polvere?

Volevo solo giocare sotto quel cielo
che avete distratto dalla mia età.

Un gioco svanito nel pianto
di un bambino che ha perso il suo vestito nuovo...
illuso da quella curva di cielo troppo pesante.

Sordi carnefici.

Domani farete piovere ancora...
e l’odore della sua carne
affonderà nell’aria.


Club Scrivere Antonio Biancolillo 09/10/2011 11:49| 20| 3948


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Grazia Bianco
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Categoria Speciale: Poesia sul tema della guerra
"Vittime da zolfo e piombo"
PREMIO CITTA’ DI CEFALU’ 2018 - (13 apr. 2019)
»


I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«toccante e sconvolgente... sovrastano le riflessioni nei confronti delle atrocità... una lirica densa che quasi decelera il ritmo del sangue per il gelo provato ... lodevole poesia»
alessio carlini (09/10/2011) Modifica questo commento

«tocca il profondo del cuore con questi versi densi di significato, ma che non lasciano sgomento per la loro levigata purezza, nel trattare un tema così delicato come la guerra, che vede in prima linea il destino dei bambini. Un omaggio al poeta!»
maria cavallaro (09/10/2011) Modifica questo commento

«E' una poesia dal tratto forte e dolente, che nella chiusa si fa grido dolente. Riesce a far vibrare le corde più intime del lettore, perché è cruda verità.»
Club ScrivereFranca Canfora (09/10/2011) Modifica questo commento

«Immagini considerevol, i in una lirica posata sul dolore che un violento evento bellico può causare, nello struggere la dolcezza di animi, soprattutto infantili...
Lirica apprezzatissima»
Club ScrivereSilvia De Angelis (09/10/2011) Modifica questo commento

«questa tua poesia ha un suo mistero se letta prima della nota, eppure la disperazione per lo stato delle cose quali esse possano essere permane durante tutta la lettura. Complimenti»
davina16 (09/10/2011) Modifica questo commento

«Versi che squarciano i sensi in una riflessione dovuta e che si leggono con la malinconia nel cuore. Penetrano le parole come aghi che trafiggono le carni, rovistano i rumori del niente nella mente e sollevano polvere di dolore sulle membra. Versi di una profondità incredibile che non lasciano altra interpretazione, se non quella dell'abbandono a sè stessi in questa "tacita pioggia scura" che piove zolfo e piombo. Commozione pura! Complimenti!»
Club ScrivereRita Minniti (09/10/2011) Modifica questo commento

«già nei giochi dei 'grandi' ... tra denaro petrolio, e potere chi più di loro ci rimette? un opera triste e vera stilata con versi speciali e vibranti...
forte trapela la sensibilità di questo grande Autore...
onorato mi complimento... ammirato»
EnzoL (09/10/2011) Modifica questo commento

«L'arte magica di saper arrivare... un grido di dolore che riesce ad andar oltre le parole... magnificamente sentita, come sempre.»
Antonella Bonaffini (09/10/2011) Modifica questo commento

«è lettura che mi ha molto coinvolta, catapultandomi proprio lì, tra le macerie ...
intenso e contagioso il sentire dell'autore, complimenti
un brivido intenso nella penultima strofa, sei grande grande»
Sadness (09/10/2011) Modifica questo commento

«toccano l'animo ed il cuore questi versi complimenti notevole»
Citarei Loretta Margherita (09/10/2011) Modifica questo commento

«Dimostrazione di qualità e maturità poetica. Null'altro aggiungo il Biancolillo già sapendo la mia grande stima per i suoi versi.»
Club ScrivereMau0358 (09/10/2011) Modifica questo commento

«Immagini drammatiche che toccano e sconvolgono l'animo. Quando poi si tratta di piccoli innocenti che pagano un tragico tributo senza aver fatto nulla per guadagnarselo. Sono sempre gli innocenti a pagare per gli errori commessi degli adulti. A dispetto di tutta la fiducia che si legge negli loro occhi smarriti. Una lirica meritevole.»
Club ScrivereVivì (09/10/2011) Modifica questo commento

«"TACITA PIOGGIA SCURA", versos donde el autor ha sabido resalta las consecuencias que puede tener un niño involucrado en un conflicto armado. "Zolfo e Piombo" el azufre y plomo, gases letales que danzan en esa nube oscura que deja caer su veneno silenciosamente, bañando a tantos inocentes. Inocentes que verán afectado todo su sistema nervioso; niños que crecerán y presentaran desordenes en su comportamiento social y un desarrollo mental restringido con efectos neuroconductuales irreversibles. Efectos bien delineados en los versos finales: Illuso,/ domani/ pioverà ancora / e l'odore della sua carne/affonderà nell'aria. Apreciadísima»
Club ScrivereArelys Agostini (10/10/2011) Modifica questo commento

«nella stanza dei bottoni, stupidi bambini cresciuti nell'egocentrismo con una fame insaziabile di potere, giocano... decidendo della vita e della morte, di migliaia di altri esseri umani, tutti coinvolti loro malgrado, nel gioco perverso, di pochi viziati... se perdono, piangono come si piangeva noi quando avevamo l'età per diperarci per un gioco rotto, un'ora di tragedia e poi tutto si dissolveva e si ricominciava a giocare un'altra sfida...
lirica amara, e non poteva esser altrimenti, che focalizza l'assurdità del gioco più crudele... apprezzatissima»
Angela Fragiacomo (10/10/2011) Modifica questo commento

«Versi che toccano profondamente l'anima e mettono in evidenza, in modo sublime, un grande problema sociale; complimenti, semplicemente meravigliosa.»
Laura Di Vincenzo (10/10/2011) Modifica questo commento

«Il tema è forte ma l'autore è riuscito a trattarlo con eleganza. La ricchezza di immagini e l'atmosfera dipinta fa sentire l'odore di zolfo e trasporta in quegli orribili scenari di guerra dove tutti ci rimettono ed i bambini in modo particolare. Quelli che riescono a sopravvivere restano traumatizzati a vita e tutto per l'egoismo dell'uomo che ha sete di potere. Troppe sono le guerre nel mondo ma si parla solo di quelle dove gli interessi economici sono alti per le superpotenze.
Ottima poesia intensa e ben strutturata, fa riflettere.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (10/10/2011) Modifica questo commento

«Versi i tuoi di grande levatura e sensibilità che sgorga da ogni parola.
Un inchino al grande Poeta che sei.
Apprezzatissima, tanti complimenti!»
Nadia Mazzocco (15/10/2011) Modifica questo commento

«Scende tacita e lenta la pioggia acida fatta di zolfo e piombo ricoprendo tra le macerie tutto il dolore lasciato dalla guerra. Molto toccante e vera. Profonda e ben stilata. Complimenti, veramente notevole. Conservo.»
Club ScrivereAngela Rainieri (16/10/2011) Modifica questo commento

«Ogni immagine di questa splendida poesia è un urlo di dolore e di ribellione. Contro la stupidità della guerra fatta da uomini ottusi, a calpestare vite e vita, a distruggere sogni e speranze e luoghi dove farli crescere, a seminare morte nell'illusione di un potere di vita e di morta che dovrebbe essere solo in mani più grandi delle nostre. Denuncia forte ed incisiva, eppure nel racconto di tanto dolore emerge quasi un dolce lenimento la bellezza della poesia. Grande autore per un grande argomento. Una sinergia che è quasi magia...»
Annamaria Barone (17/10/2011) Modifica questo commento

«Purtroppo sentiremo sempre parlare di guerre – sembra che l’uomo non possa vivere senza di loro e purtroppo chi ne pagherà le conseguenze saranno sempre loro, i più piccoli, ai quali verrà a mancare quell’affetto che dovrebbe condurli nell’arco della loro vita. Pianti disperati echeggeranno nell’aria – brividi tormenteranno come spilli, capaci solo di realizzare quel liquido colorato che sempre turberà.»
Club ScrivereBerta Biagini (01/11/2011) Modifica questo commento

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it