3261 visitatori in 24 ore
 229 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro

Antonio Biancolillo

Antonio Biancolillo

Vivo a Trani, una città fantastica, la perla della Puglia. Alle spalle una continua lotta cercando di vivere la vita in ogni istante che mi viene regalato. Ho scoperto la gioia e la passione di fermare le sensazioni della mia anima e del mio osservare... con le parole dettate dal mio pensiero.
Un ... (continua)


La sua poesia preferita:
Lì va la sera
Lì va la sera
agitando la sua ombra

forma perfetta senza amante
come acqua della notte
che scorre sicura nel suo letto ...

angoli e curve
dentro gli argini silenziosi
del tuo nome ...

senza mai chiedere al buio
la strada che non...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Quella che sei
...e rimango
sì, rimango lì

a devozione di quella che sei

ormai il nulla
disteso sulle mie labbra

di...  leggi...

Se tu mi chiamassi
Ah, se tu mi chiamassi
attraverso i miei specchi

se mi chiamassi
al di là dell’azzurro...

però tu sei già il tuo oltre
nel fondo della tua voce

inconfutabile certezza
che tocca note di un lamento
che conosco

il tormento
di un solo...  leggi...

I baci delle labbra
I baci delle labbra
oscura felicità del sogno

lì a fianco e così chiaro
nella sua verità della notte...

ostinata penombra

oltre lo spazio...  leggi...

Canto de aurora
Silencio
entre los colores del jardín
pétalos aterciopelados
cambiando el perfume
del aire
y tu roció
deslizándose como canto de aurora
en el camino del cielo

Canto d’aurora

Silenzio
tra i colori del giardino,
petali di velluto...  leggi...

E mi tieni la mano
Tra le mani quel mondo tuo

passaggi inesplorati ancora
immersi nella nebbia
e passi bagnati nella notte.

Mi cullo nelle tue ombre

guardando il silenzio del cielo
sulle parole che aspetto
quando la luna non tarda più.

Tutto vuole essere...  leggi...

Incoscienza
Ricordo quello spazio così grande
quando aspettavo i passi delle attese

come favola lo attraversavo
sicuro sempre della speranza
del solito lieto fine.

Non stendevo mai la mia esperienza
e la ragione dei miei occhi

non ho mai bevuto il...  leggi...

Tra noi
Tra noi
solo quell’aria così vicina...

la tua ombra
lo spessore più grande
sulla distanza di un bacio

limite ultimo
che attende la sua materia...

il bordo di quelle labbra
dentro la misura
che non finisce mai

nel timore dell’inganno...  leggi...

Assurde complicità
Passeggio con i tuoi versi

sfogliando
pagine di un diario

scritto nella...  leggi...

Ora restami accanto
In silenzio sei arrivata
come scivolano le barche
con la vela tesa del tuo vento
sul mare fermo di quest’alba nuova.

Non ti avevo chiamata
perché non ricordo la mia voce
l’amore e le sue vie
il suo ventre caldo.

Ora restami accanto...  leggi...

Dove stai di te
Il nostro furtivo
fugace contatto
un succo di follia
al sapor d’amore
poggiato sopra un tavolo
pieno di nulla

e averti solo negli estremi
dove stai di te
a scrivere passioni
in lontananza
trovata lì per caso
in quel giorno

quel tempo
che...  leggi...

Pensiero di te
Mi chiedo
se domani è quello giusto
tra mille notti imbevute di perché
esausto
nel non sapere come desistere

trascinando alla disfatta
l’ordine di un destino

in continuo cambiamento
e senza mutare mai veramente
in questo bizzarro moto
che...  leggi...

Antonio Biancolillo

Antonio Biancolillo
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Lì va la sera (03/07/2011)

La prima poesia pubblicata:
 
Sapori intimi (06/07/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Impetuosa avanzi (13/02/2019)

Antonio Biancolillo vi consiglia:
 Al di là dell’apparenza (26/01/2012)
 Pensiero di te (18/02/2010)
 Assurde complicità (18/04/2011)

La poesia più letta:
 
Ti aspetterò (29/09/2009, 26621 letture)

Antonio Biancolillo ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Antonio Biancolillo!

Leggi i segnalibri pubblici di Antonio Biancolillo

Leggi i 11099 commenti di Antonio Biancolillo


Autore del giorno
 il giorno 26/11/2012
 il giorno 20/11/2010
 il giorno 19/07/2010
 il giorno 29/03/2010
 il giorno 29/10/2009
 il giorno 18/05/2009
 il giorno 09/02/2009
 il giorno 10/11/2008
 il giorno 26/09/2008

Autore della settimana
 settimana dal 05/03/2018 al 11/03/2018.
 settimana dal 15/05/2017 al 21/05/2017.
 settimana dal 12/10/2015 al 18/10/2015.
 settimana dal 11/08/2009 al 17/08/2009.

Autore del mese
 il mese 01/12/2016
 il mese 01/05/2012

Antonio Biancolillo
ti consiglia questi autori:
 Arelys Agostini
 Ventola raffaele
 Alberto De Matteis
 Rosanna Peruzzi

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Antonio Biancolillo? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Antonio Biancolillo in rete:
Invia un messaggio privato a Antonio Biancolillo.


Antonio Biancolillo pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com



L'ebook del giorno

Il fu Mattia Pascal

"Il fu Mattia Pascal" è un celebre romanzo di Luigi Pirandello che apparve dapprima a puntate sulla rivista (leggi...)
€ 0,99


Antonio Biancolillo

Chi sono

Introspezione

devastazione di un odore
che non si allontana

il sofferto ritorno a quella pagina
già tutta scritta

nel suo orizzonte distante

che mi chiede sempre
chi sono ...



Antonio Biancolillo 27/03/2015 16:55| 16| 2147 1957


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale - Rosita Bottigliero - Ventola raffaele - Giovanni Licata - Anna Di Principe - Maria Assunta Maglio - Anna62 - Giovanni Chianese - Cristiano De Marchi - Grazia Bianco - Nadia De Stefano
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


I commenti dei lettori alla poesia:

smiley Poema doloroso e molto toccante.Gracias por compartirlo. Apprezzatissimo.Ciao Antonio un abbraccio grande. (Nadia Mazzocco)

smiley Chi son! La domanda che chiede asilo nei giorni vissuti e in quelli che si vivranno, in una profonda comunione con l'intima Essenza..che forgia l'anima! Meravigliosa essenzialità che tocca l'Interiore..bellissima.. (marosa)

smiley Una lirica toccante..che chiede la risposta più essneziale del vivere..Chi sono..riscoprendolo nel cammino passato che ha forgiato e marchiato a fuoco.. davvero speciale, tocca il profondo abisso dell'anima! Complimenti sinceri (marosa)

smiley Con pochi termini, quasi scarna nel richiamo di un incombente destino la riflessione poetica riconduce l'uomo alla consapevole accettazione di un mondo interiore che,nella sua corsa, lo condurrà verso la riscoperta di sè. (Luigi Introna)

smiley La sofferta ricerca di se stessi, il profondo malessere del vivere nell'incertezza, tensione e ragione dell'essere. Lirica breve e molto intensa. (lili)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Enigma che a volte nella vita martella nella mente... "Chi sono"... ognuno cerca le sue risposte.
Una introspezione che per contenuto e immagine lascia sicuramente trasparire quel senso d'impotenza che a volte può attanagliare l'anima nel suo vivere ricordando il passato... vivendo il presente, nell'incertezza del futuro.
Così l'ho sentita... letta con apprezzamento.»
Club ScrivereGaia22 Tiziana Porcelli (27/03/2015) Modifica questo commento

«quella pagina già scritta, sembra già tutto definito, un destino che non si può contrastare, giorno dopo giorno, senza empiti o voli pindarici, e quella domanda: Chi sono?
Sono il vento che si insinua tra le pieghe degli occhi e la pioggia che scende allegra in rivoli che sembrano cantare, sono il tuono che fa tremare la terra ed il lampo che illumina d'immenso, sono il buio dopo il tramonto ed il tramonto stesso, sono l'alba e sarò tutto quello che vorrò essere, a volte giusto a volte sbagliato ma io, sempre.»
Club ScrivereAnnamaria Barone (27/03/2015) Modifica questo commento

«Spesso viviamo un copione non scelto
ci adattiamo, recitiamo la vita nel miglior modo concesso
ma tra le pieghe degli occhi, nel profondo dell'animo
cresce e si allarga quella malinconia che solo noi udiamo ...
Ogni giorno all'alba, volgeremo lo sguardo a quell'orizzonte
che si allontana ... Forza evocativa, in una breve che s'incide
a fuoco sulla vita di tutti!»
Club ScriverePatrizia Ensoli (27/03/2015) Modifica questo commento

«In questi versi traspare un leggero rammarico, il desiderio di poter riscrivere alcune pagine della vita, purtroppo indelebili, erigersi a giudice fermandosi sulla porta di un tempio ove si sentenzia sulle scelte fatte e si definisce quell'identità spirituale che il nostro specchio non riesce a svelare. Una lirica che racconta molto più delle poche righe.»
Club ScrivereEnrico Baiocchi (27/03/2015) Modifica questo commento

«l'essere e il ritrovarsi in versi delicati, profondi.
un dire con la punta della penna... bella»
Club ScrivereRosita Bottigliero (27/03/2015) Modifica questo commento

«Ogni momento la nostra vita ti chiede il conto che il tempo impone per oltraggiare l'esistenza, ma il proprio io superbo e costante esce fuori, ti porta a dire io sono io, tu chi sei. Lirica superba, induce alla mente a meditare.»
Club ScrivereGiovanni Licata (27/03/2015) Modifica questo commento

«I versi costruiscono un viaggio intimo e introspettivo, attraverso il quale il poeta si domanda quale sia la propria identità più nascosta ed autentica. Pagine di vita già scritte, che non possono mutare ...Tutto è già predestinato? Una breve che tanto esprime e analizza... turbamenti, sentimenti, paure, riflessioni che sono universali e appartengono ad ognuno di noi. All'Autore il mio elogio.»
Club ScrivereAnna Di Principe (27/03/2015) Modifica questo commento

«In pochi versi, l'autore racchiude un libro d'innumerevoli pagine del proprio vissuto. "Chi sono"? Una domanda inquieta, dove la domanda resta spesso celata nel grande mistero della vita.»
Club ScrivereMaria Assunta Maglio (27/03/2015) Modifica questo commento

«Su questi versi si adagia la pena è come un rifugiarsi nella nebbia dopo l'estate che venne a bruciare tanto sole nelle ferite aperte dei fiori, è un voler rintracciare voci, volti avvenuti, rimasti dietro l'orizzonte lontano e un destino... mi sento di dire che anche la distanza ci appartiene: c'è tanto tempo dentro di noi e quel tempo ci ha visti crescere, diventare altro. Per questo, domandarsi chi siamo in realtà è come chiedersi chi siamo diventati e chi ancora diventeremo. Lessi da qualche parte che sarebbe più costruttivo cercare di capire chi non siamo! Quanto ci sarebbe ancora da dire per i tanti spunti nascosti tra le pieghe di questi splendidi versi... Certo è che si ritorna, dopo la lettura arrichhiti.»
Anna62 (27/03/2015) Modifica questo commento

«È una bella domanda quella che scaturisce dai versi di questa stupenda poesia.
Una bella domanda che forse resterà per sempre sospesa tra un forse ed un chissà.
E bisogno interiore, necessità ed inevitabile conseguente sofferenza dell'anima...»
Bruno Leopardi (28/03/2015) Modifica questo commento

«Introspezione suggestiva che pone una domanda atavica... chi siamo??
Le infinite riposte restano in ogni singolo sentire, ed in questo caso è un sentire profondo che
fa vibrare con la forza dei versi le corde dell'anima. Complimenti!!»
Club ScrivereVentola raffaele (28/03/2015) Modifica questo commento

«Domande costanti, alle quali non si sa dare una risposta, in quel
cammino preordinato di vita, che a volte oscura i nostri pensieri
Poesia molto apprezzata»
Club ScrivereSilvia De Angelis (28/03/2015) Modifica questo commento

«Un ritorno sui propri passi a chiedersi chi sono per capire quel che sono oggi è un rendiconto esistenziale dal quale non si ricaverà mai una risposta fino all'ultimo respiro. L'autoanalisi del proprio ego attraverso gli orizzonti trascorsi non condurrà ad alcuna tesi. Gli individuali obiettivi sono costantemente fluttuanti sull’onda degli oceani, e che per tenerli saldati ai desideri dovrà essere ardua l’impresa sul percorso esistenziale. Il nostro è un misterioso viaggio durante il quale l'unica cosa che possiamo costatare e che siamo certi di esistere. Nel centellinare poesia, portentosa lirica oltrepassa limiti invalicabili. Splendido l'assunto.»
Giovanni Chianese (28/03/2015) Modifica questo commento

«Oserei dire che leggo solo un gran rammarico per il traguardo in cui la vita è arrivata – un credere al destino, dal quale non possiamo fare altro che adeguarci. Se il tutto fosse veritiero, la sofferenza credo che sarebbe atroce.»
Club ScrivereBerta Biagini (31/03/2015) Modifica questo commento

«Un interrogativo che martella ognuno di noi: "Chi sono?"...e non basta una vita per trovare una risposta, più il tempo passa e più ce lo chiediamo ed intanto viviamo i nostri giorni come pagine di un libro già scritto...
Introspezione dalle metafore molto efficaci, apprezzata davvero.»
Club ScrivereCinzia Gargiulo (07/04/2015) Modifica questo commento

«Come fare poesia fuori dagli standard classici.
Un senso di vuoto che il lettore percepisce attraverso metafore stupende e suggellato da prosopopea di un orizzonte che pone una domanda che lascia... tutto incompiuto.
Bellissima... di grande effetto.»
Club ScrivereDuilio Martino (07/04/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it